la burrasca

Buongiorno.                                                 Alla fine ...la burrasca è arrivata. Sono veramente poche le materie prime non coinvolte in aumenti di prezzo. C'è da aggiungere che le percentuali sono "importanti" e le previsioni sono di ulteriori aumenti.

che sete di acetati !!!

Buongiorno.                                                        Evidentemente esistono animali che bevono i vari tipi di acetati, ma soprattutto l'acetato di butile. Sta diventando introvabile e , nel giro di un mesetto, è rincarato del 70%.........sì, sì...del settanta percento! Mi dicono che anche con i fotoiniziatori si hanno problemi di reperibilità non trascurando le resine ureiche  per le quali , l'unico produttore nazionale ha deciso di sospenderne la produzione, e sono scomparse dalla circolazione.

toh ! Chi si rivede !

Buongiorno.                                                           Al di là delle "Trumpiane" notizie che ci giungono puntuali da oltreoceano, in Europa fervono i preparativi per le varie Elezioni previste : Francia e Germania , su tutte.    Come ben si sa, quando partono le Campagne Elettorali, il lavoro subisce un rallentamento ,ma questo sembra non interessare le Multinazionali che con disarmante atteggiamento annunciano ed applicano aumenti che cominciano ad assumere dimensioni importanti.

maretta

Buongiorno.                                                    Gennaio si è presentato ricco di annunci di aumenti dei prezzi delle materie prime. L'incidenza è ancora accettabile ,ma tende al rialzo continuo e le previsioni su Febbraio /Marzo sono un po' preoccupanti.                                                                             Ho notato che è cambiato lo stile dell'azione della richiesta; fino a non molto tempo fa , i periodi da cui decorrevano gli aumenti erano : 1° Gennaio oppure 1° Settembre. Oggi , con quelle cadenze, si praticano gli "annunci".

il duemiladiciassette

Buongiorno a tutti.                                                              Ho voluto aspettare qualche giorno prima di aprire l'anno del Blog, nella speranza di riuscire a dare qualche informazione utile o, quantomeno , curiosa.                        Che dire ? L'anno è iniziato in un clima di malcelata confusione. Il timore ( se così lo possiamo definire ) che le materie prime iniziassero una impennata dei prezzi si è un po' stemperato poichè l'entità degli aumenti che si annunciano ( ripeto: annunciano) è abbastanza contenuta.

....ed anche il 2016 è andato!

appena al di là del confine

Buongiorno.                                              Lo scorso 6 Dicembre si è siglato l'accordo di cessione del Gruppo Helios (Helios coating group) con headquarter in Slovenia, alla grande Società Kansai Paint . Kansai Paint, azienda molto nota in tutti i paesi Asiatici, non era presente in Europa e, con questa operazione, intende partecipare al mercato Europeo. Il perfezionamento dell'operazione avverrà entro Marzo 2017, ma intanto Kansai annuncia con orgoglio questa acquisizione.

niente da dire

Buongiorno.                                                            si dice che il silenzio sia d'oro. Ultimamente, ho messo abbastanza oro nel forziere!  Non so se scusarmi o meno, di sicuro , ho ritenuto che il momento non fosse particolarmente effervescente per poter scrivere cose interessanti.

aitiva day

Buongiorno.                                      Ieri si è tenuto alla Fiera di Piacenza, l'Aitiva day. Si tratta di una iniziativa promossa da AITIVA ( associazione italiana tecnici industrie vernici e affini) che prevede una sequenza di interventi in Sala Conferenze ed alcuni "desk" molto semplici organizzati fuori sala per chi volesse approfondire quanto presentato od anche , semplicemente, per avere un contatto con un fornitore (attuale o futuro). Il tema di ieri era : tecnologie innovative e prioritarie nel coating.

confusione?

Buongiorno.                                                    Ottobre è andato e tra 25 giorni lavorativi....sarà 2017. Naturalmente è il periodo per " andare a prendere l'uovo nel culo della gallina"!                                                           Sul fronte materie prime  vige la confusione; le notizie si accavallano e i prezzi sono molto "mobili".  Non ha una importanza fondamentale, ormai il 2016 è , di fatto , chiuso. Dal mio modesto osservatorio non si scorgono movimenti che diano indicazioni di effervescenza; la sensazione è che il 2017 non porterà nulla di buono.

Pages

Subscribe to Algicom RSS